Novità

GLI EVENTI A BI-MUpiù

Sono oltre 45 gli appuntamenti in programma distribuiti nei 4 giorni di mostra presso l’aera BI-MUpiù, allestita al Padiglione 9 area A44-B25. L’iniziativa è realizzata con il supporto di Regione Lombardia.

Il calendario è disponibile nella pagina dedicata agli eventi del sito bimu.it

32.BI-MU

Il manifatturiero è pronto a ripartire

 Primo evento di settore in assoluto dopo il lockdown, questa edizione di BI-MU organizzata nel pieno rispetto delle regole previste dalle normative sanitarie, ha un valore ancora maggiore rispetto alle passate: 32.BI-MU è infatti “mostra bandiera”, espressione della forza delle imprese del settore interessate a ritrovare, al più presto, normalità e opportunità di rilancio del proprio business.

Ingresso gratuito a 32.BI-MU. È online il servizio di preregistrazione visitatori
Preregistratevi al sito dell’evento per ottenere subito il biglietto d'ingresso gratuito Golden Card, che oltre ad essere documento per accedere alla manifestazione, include una serie di agevolazioni presso hotel, ristoranti, esercizi commerciali convenzionati e servizi per le aziende.

Tecnologia e norme di comportamento per una fiera in massima sicurezza
Fieramilano è strutturata per offrire la visita a 32.BI-MU in massima sicurezza, grazie a dotazioni di avanguardia e anche grazie ad un codice di comportamento nel quartiere fieristico, che risponde alle vigenti disposizioni sanitarie anti-Covid-19, sotto il controllo di personale formato alle diverse situazioni:

  • Presso tutti i varchi di accesso, pedonali e veicolari, sono state predisposte postazioni per la misurazione della temperatura corporea. Sarà inibito l’accesso alle persone che hanno temperatura superiore a 37,5°.
  • Per l’accesso e la permanenza all’interno del quartiere fieristico sarà necessario l’utilizzo della mascherina.
  • Viene raccomandato di osservare sempre la distanza interpersonale di almeno 1 metro.
  • Non potranno accedere al quartiere fieristico le persone provenienti da zone a rischio endemico secondo le indicazioni impartite dalle autorità, e/o che non si siano attenute alle prescrizioni sanitarie previste in tali casi.

Nel rispetto dell’informativa sulla privacy e in ottemperanza alla normativa in essere, viene mantenuto, al solo scopo di tracciabilità del dato, un registro delle presenze per una durata di 14 giorni.

BI-MUpiù. Il cartellone di eventi in fiera
32.BI-MU abbina alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico, con oltre 40 appuntamenti programmati nell'ambito diBI-MUpiù, presso l’arena allestita al padiglione 9. Gli eventi, a cura di esperti, opinion leader ed espositori, tratteranno temi specifici del settore: FABBRICA FUTURA, MACCHINE UTENSILI,CONSULENZA E STARTUP, ECONOMIA SOSTENIBILE, FINITURA E TRATTAMENTI,ADDITTIVE, SUBFORNITURA. ROBOTICA,

Consulta online il calendario degli eventi e registrati per assicurarti un posto!

BI-MUpiùDigital. Spazio dimostrativo sulla fabbrica digitale
La Fabbrica Digitale in BI-MU
. Un gruppo di aziende, all’interno dell’iniziativa BI-MUpiùDigital, mostrerà come da una infrastruttura cloud condivisa è possibile generare valore in termini di efficienza della produzione, risparmio di risorse, affidabilità/disponibilità delle macchine.
Dieci costruttori di macchine utensili e otto società di software permetteranno di rendere visibili concretamente i vantaggi derivanti dalla digitalizzazione di fabbrica.


Smart Catalog e App. Informazioni e novità online
È consultabile online lo Smart Catalog, il catalogo digitale di BI-MU attraverso il quale è possibile documentarsi su espositori e tecnologie in mostra. Grazie al sistema di autoaggiornamento il catalogo aggrega e fornisce evidenza delle ultime notizie presenti sul web relative alle imprese espositrici.

A breve inoltre sarà disponibile la App gratuita che permetterà agli operatori di consultare in mobilità le mappe dei padiglioni per orientarsi in fiera e consultare tutti gli eventi in programma.

Costruire un futuro sostenibile con gli standard

La normazione tecnica contribuisce a codificare indicatori, processi, tecnologie e modelli di business innovativi, sostenibili, socialmente responsabili creando un linguaggio condiviso tra mercato e consumatori. Gli standard generano sicurezza, la qualità e fiducia tra industria, mondo della ricerca e società civile promuovendo modelli di cooperazione pubblico-privata virtuosi, contribuendo ad un futuro sostenibile in coerenza con gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.

Nel corso del webinar

"Costruire un futuro sostenibile con gli standard: modelli di consumo e gestione dell’acqua responsabili”
7 ottobre 2020, ore 10.00
(Vai al programma)

si potrà discutere, con esperti tecnici dei gruppi di lavoro, Università e imprese il ruolo degli standard per promuovere sistemi e tecnologie di gestione circolare dell’acqua e modelli di consumo responsabili, grazie alla testimonianza del progetto europeo “Project Ô: demonstration of planning and technology tools for a circular, integrated and symbiotic use of water”.

Gli esperti del parco scientifico e tecnologico Comonext Innovation Hub ci spiegheranno come l’innovazione aperta può promuovere la collaborazione tra imprese e mondo della ricerca con modelli di business circolari e sostenibili per la società e l’ambiente.

La partecipazione è gratuita previa registrazione al seguente link:  https://bit.ly/2G2BixS

L’evento si tiene on-line, attraverso la piattaforma GoToWebinar (trovi le semplici istruzioni nella pagina di registrazione).

La Divisione Innovazione di UNI

CFI e l’Open Innovation

Il Cluster Fabbrica Intelligente persegue l’Open Innovation accompagnando il programma LightHouse Plant®, impianti produttivi completamente basati su tecnologie 4.0, nell’individuazione e il matching con stakeholder capaci di essere sorgenti di soluzioni a sfide tecnologiche.
L’iniziativa si rivolge alle Startup e Scale-up, MPMI e mondo della ricerca, che si propongono come fornitori di soluzioni innovative ai soggetti industriali attivi nel manifatturiero 4.0.

A CHI È DESTINATA
A tutte le realtà del mondo imprenditoriale e della ricerca impegnate nell’Open Innovation, che si propongono come fornitori di soluzioni all’avanguardia nell’industria 4.0

COME PARTECIPARE
Fase I: I candidati alla challenge dovranno inviare una prima proposta di soluzioni che rispondano alle sfide dei Lighthouse Plant, usando il form predisposto. Le proposte verranno analizzate dal Cluster Fabbrica Intelligente e dai Lighthouse Plants, producendo una prima shortlist di candidati, che verranno invitati alla Fase II. Ai solutori sarà anche offerta una prima occasione di visibilità all’interno di eventi di ampia partecipazione.
Per partecipare clicca su SCOPRI DI PIÙ
Fase II: In questa fase alle proposte più promettenti sarà possibile definire con i LHP e CFI in maggior dettaglio i vincoli della sfida, proporre un progetto specifico, discutere la fattibilità, scalabilità e integrabilità della soluzione con gli attuali processi e tecnologie presenti nei LHP, le necessità di sviluppo e integrazione con altri fornitori e indagare la possibilità di stringere accordi di fornitura con i Lighthouse Plants.
Per scoprire nel dettaglio il processo di selezione, consulta il Regolamento

Per informazioni: Rosita Fumagalli - 02 26255.257

V Edizione workshop dottorato e imprese

La prima giornata dell’iniziativa “Job Days 2020”, organizzata per lunedì 26 ottobre dall’ Università degli Studi di Milano-Bicocca, sarà interamente dedicata ai Dottorati industriali.

Oltre alla presentazione dei percorsi offerti dall’Università, verranno invitate aziende che hanno già attivato dottorati di questo tipo a intervenire alla tavola rotonda portando la loro testimonianza.

Programma:

 dalle 9.30 alle 10.00 

Workshop Dottorato e Impresa dal titolo: “Formazione e Innovazione in Sinergia tra Dottorato e Azienda”

dalle 11.15 alle 12.30

Camere Virtuali

Al termine del workshop verrà offerta la possibilità di partecipare alla presentazione dei Corsi di Dottorato al fine di creare momenti di discussione e confronto più ravvicinato.

Dalle 14:00

  • Colloqui per le aziende che lo desiderano con i Coordinatori dei Corsi di Dottorato  
  • Job Interviews 
  • Colloqui tra dottorandi dell’ultimo anno, neodiplomati, assegnisti Unimib e Azienda

L’evento si svolgerà interamente in modalità telematica tramite l’utilizzo di Webex.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dedicato.

PhDSchool2020PhDSchool2020 [10.645 Kb]

DIRETTIVA MACCHINE, LA "CHIAVE DI VOLTA" DELLA SICUREZZA DEI MACCHINARI

I costruttori di macchine utensili sono tra le categorie più toccate dalla normativa Macchine che ha l’obiettivo di definire i requisiti di sicurezza del macchinario, sottoponendo il fabbricante ad una attenta ed esaustiva analisi dei rischi. Tuttavia il processo di analisi, a cascata, finisce con l’interessare l’intera filiera produttiva.

UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, grazie alla consolidata collaborazione con gli esperti di settore, intende fare il punto della situazione, a quasi 15 anni dalla data di entrata in vigore, sulla Direttiva 2006/42/CE del 17 maggio 2006 (anche detta "nuova direttiva macchine") che rappresenta il principale strumento per implementare la sicurezza dei macchinari.

Giorgio Caramori, Ernesto Cappelletti, Federico Dosio, illustreranno il tema venerdì 3 luglio, a partire dalle 15.00.

Modera: Enrico Annacondia.

A seguire Q&A da parte dei partecipanti.

Per registrarsi all’evento:

https://zoom.us/meeting/register/tJYlc-GsrTsrHNUgKxN5yOMIiNyECEuYTPMJ

EPHJ 2020

L’edizione EPHJ 2020 è confermata!

Dal 15 al 18 settembre si rinnova l’appuntamento annuale dedicato ai settori dell’alta precisione: microtecnica, tecnologia medica, orologeria e gioielleria.

L’evento leader dell’alta precisione vedrà ancora una volta riuniti i principali specialisti che presenteranno i loro ultimi prodotti.
Le registrazioni sono ora aperte e vi invitiamo a non perdere l’occasione di visitare gli espositori e partecipare agli incontri di settore per rimanere informati sulle ultime innovazioni, sulle soluzioni e le tecnologie all’avanguardia.

Link di registrazione:
https://ephj2020.site.calypso-event.net/en/visitor/details.htm

Per maggiori informazioni sul salone
https://ephj.ch/it/

CP EPJH 2020 ITCP EPJH 2020 IT [135 Kb]

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA SIRI

Lettera Presidente

A causa dell’emergenza Covid-19 l'Assemblea Generale Ordinaria di SIRI è convocata in remoto, in prima convocazione alle 6.30 di martedì 30 giugno 2020 e, in seconda convocazione, alle 15.00 del 30 giugno 2020. 

Ordine del Giorno 

1.     Comunicazione del Presidente e benvenuto ai nuovi soci

2.     Approvazione verbale dell’assemblea del 4 luglio 2019

3.     Relazione del Presidente sull'attività svolta

4.     Approvazione del rendiconto annuale della gestione sociale al 31 dicembre 2019

5.     Programma di attività 2020 - 2021

6.     Approvazione del bilancio preventivo 2020

7.     Rinnovo Cariche Sociali biennio 2020 - 2021

8.     Varie ed eventuali 

La partecipazione è riservata ai soci SIRI

Per informazione: segreteria@siri.it

Fully funded PhD positions on Cognitive Robotics and Human-Robot interaction

Fully funded PhD positions on Cognitive Robotics and Human-Robot interaction at IIT in collaboration with DIBRIS, University of Genoa

IIT has established a collaboration with Università degli studi di Genova and funds a few  PhD positions available at the Phd Course in Bioengineering and Robotics, curriculum Cognitive Robotics, Interaction and Rehabilitations Technologies jointly organized with the Department of Informatics, Bioengineering, Robotics, and Systems Engineering of the University.

Research and training activities are jointly conducted between the University and IIT infrastructures in Genoa, Erzelli at the Cognitive Architecture for Collaborative Technologies Unit and at the Robotics, Brain and Cognitive Sciences Unit. The proposed research themes are the following:  https://www.iit.it/phd-school-docs/phd-2020/771-SCIUTTI-BR-CRIRT-themes-36/file

Successful candidates will be part of an exciting and international working environment and will work in brand new laboratories equipped with state-of-the-art instrumentation.

Excellent communication skills in English, as well as ability to interact effectively with members of the research team, are mandatory.

More details can be found here: https://www.linkedin.com/pulse/new-fully-funded-phd-positions-cognitive-robotics-italian-sciutti/

In order to apply for these positions, it is mandatory to refer to the procedures administered by the Università degli studi di Genova. The official call is available at this link: https://unige.it/usg/it/dottorati-di-ricerca  

For further information: alessandra.sciutti@iit.it,  Alessandra Sciutti (PhD)

Please, apply before deadline: 15 JUNE 2020 12:00 (noon – Italian time); the application process is not immediate: don’t wait for the final day

Progetto europeo su tecnologie di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

Il progetto VAM Realities ha l’obiettivo di incrementare la diffusione delle tecnologie di Realtà Aumentata (AR) e Realtà Virtuale (VR) e degli strumenti e servizi a supporto, nelle piccole e medie imprese manifatturiere.

Nell’ambito delle attività del progetto è stata lanciata una survey per definire la mappa del livello di consapevolezza e implementazione delle tecnologie AR e VR a livello europeo, dei bisogni delle PMI (soprattutto in termini di competenze) e di come queste tecnologie possano supportarle. I risultati del survey saranno fondamentali per definire attività di training e consulenza dedicate alle tecnologie di AR e/o VR.

STIIMA-CNR, coordinatore delle attività per le regioni italiane, invita le aziende interessate a implementare soluzioni di AR e/o VR, o che le stanno già adottando, a contribuire con la loro esperienza alla survey online disponibile al link https://www.surveygizmo.eu/s3/90221485/Uso-della-Realta-Aumentata-e-della-Realta-Virtuale-nelle-organizzazioni.

Al termine della raccolta dei dati le aziende potranno consultare il report con i risultati e ricevere aggiornamenti sulle attività successive di training e consulenza sviluppate nel progetto.

Per maggiori informazioni sul progetto VAM Realities Elena Pessot elena.pessot@stiima.cnr.it

COVID-19: DL 33/2020 e DPCM 17 maggio 2020

Negli ultimi giorni il Governo è intervenuto con ulteriori misure sulla gestione dell’emergenza epidemiolgica. In particolare, sono stati adottati il decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33 (le cui disposizioni resteranno in vigore fino al 31 luglio) e il DPCM17 maggio 2020 (le cui disposizioni resteranno in vigore fino al 14 giugno). Tali atti - allegati - dettano disposizioni che incidono anche sulle attività economiche e produttive.

Al link https://www.ucimu.it/attivita/emergenza-coronavirus/ è stata realizzata una pagina dedicata all’emergenza Covid-19, dove potete trovare informazioni ed aggiornamenti utili per le imprese del manifatturiero.
in allegato  DL 33/2020  DPCM 17 MAGGIO 2020

Bando straordinario Commissione Europea

La Commissione europea ha pubblicato il bando straordinario “Seconda call di invito a manifestare interesse per l’individuazione di approcci innovativi e rapidi, in ambito sanitario, di contrasto al COVID – 19 e per lo sviluppo di risultati tempestivi a livello sociale, utili al conseguimento di un grado maggiore di preparazione del sistema sanitario”. Tra i vari aspetti citati vi sono:

  • modelli flessibili per il riutilizzo delle linee di produzione e per un'adeguata gestione dei rischi in caso di interruzione delle catene di approvvigionamento;
  • tecnologie di automazione che prevedano minor dipendenza dalla forza lavoro presente nelle fabbriche, certificazione/calibrazione/accreditamento delle linee di produzione rigenerate o riavviate dopo un arresto;
  • qualificazione di operatori/tecnici per le linee di produzione nuove/rigenerate
  • sensori a basso costo, dispositivi indossabili intelligenti e strumenti robotica/di intelligenza artificiale per la telemedicina, la telepresenza e il monitoraggio continuo da remoto dei parametri del paziente
  • strumenti di protezione degli operatori sanitari e del pubblico che includano, ad esempio, un miglioramento delle proprietà filtranti dei tessuti utilizzati per le mascherine; sensori e sterilizzanti, (comprese soluzioni robotiche e di intelligenza artificiale), per la disinfezione e il distanziamento sociale.

Il bando completo è disponibile al seguente link: SECONDA CALL

PREMI UCIMU 2020: il bando che promuove la competitività nel manifatturiero

E’ ancora possibile partecipare alla selezione dei premi di laurea messi in palio da FONDAZIONE UCIMU nell’ambito della 44 edizione dei  PREMI UCIMU 2020.

I candidati:
neo laureati nel periodo compreso tra l’1 luglio 2019 e il 30 giugno 2020

I settori:
- Macchine utensili e sistemi produttivi: concezione, ingegnerizzazione, integrazione, tecnologie e applicazioni nel manifatturiero meccanico

- Economia, gestione, organizzazione e comunicazione nel settore della macchina utensile e dei sistemi del manifatturiero meccanico

- Applicazioni della robotica, della meccatronica e delle tecnologie dell’informazione nel manifatturiero meccanico

Inoltre saranno assegnati ulteriori tre premi a tesi di elevato interesse applicativo in ambito industriale, svolte presso le imprese associate a UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE.

Termine ultimo:
10 luglio 2020

Cerimonia di premiazione:
32.BI-MU, (fieramilano dal 14 al 17 ottobre 2020).

INIZIATIVA COVR: 3a CALL PER PREMIARE LA SICUREZZA DEI COBOT

E’ aperta fino al 15 luglio 2020 la terza call COVR per la presentazione di progetti che facciano uso della tecnologia dei cobot. Le proposte progettuali valutate idonee su base competitiva da esperti del settore potranno ricevere un finanziamento pari a 60.000 €, con il supporto dei core partner aderenti all’iniziativa nelle attività di analisi, test e convalida della sicurezza per la specifica applicazione.

 La missione di COVR (2018-20122021), iniziativa finanziata dal programma Horizon 2020, è di aumentare la sicurezza dei robot che lavorano condividendo lo spazio con gli operatori. Incrementare la sicurezza dei robot collaborativi è cruciale per lo sviluppo di nuove applicazioni innovative, aumentando di conseguenza la produzione e la creazione di posti di lavoro per le aziende che fanno impiego della tecnologia collaborativa, non solo nell’ambito manifatturiero ma anche agrifood, salute, costruzioni.

 COVR, guidata da cinque organizzazioni nazionali di ricerca e tecnologia (Danish Technological Institute, Roessingh Research and Development, Commissariat à l’énergie atomique et aux énergies alternatives, Fraunhofer IFF e Consiglio Nazionale delle Ricerche) è impegnata per offrire ai ‘coboteer’ un kit di strumenti gratuito per determinare come testare e convalidare la sicurezza della loro applicazione basata su robot collaborativi. COVR lavora con tutte le realtà industriali coinvolte nella catena del valore dei cobot: dai produttori di robot e componenti agli integratori di sistemi agli utilizzatori finali, per fornire valore e sicurezza in tutte le fasi della configurazione del cobot.

Chiunque voglia sviluppare applicazioni per la collaborazione sicura uomo-robot (un cobot, una pinza, un dispositivo di sicurezza, un sensore, ecc.) in un qualsiasi dominio applicativo, può candidarsi scaricando l’Applicants Guide (https://safearoundrobots.com/media/1136/covr-applicants-guide-v50.pdf) dove potrà trovare tutte le informazioni utili su come partecipare alla 3a Call di COVR oppure visitando il sito https://www.safearoundrobots.com/awards/.

Call nel progetto DIGI-B-CUBE

Lanciata call nel progetto DIGI-B-CUBE finanziato dal programma europeo Horizon 2020 per incentivare la collaborazione intersettoriale tra PMI, combinando Intelligenza artificiale (AI) e Cognitive Computing Digital Technologies (CCDT) con Bioimaging-Biosensing-Biobanking (B-CUBE) e con altre catene del valore correlate.

L’iniziativa mira a sviluppare tecnologie dirompenti in grado di competere sul mercato e generare soluzioni innovative capaci di migliorare i flussi di lavoro diagnostici incentrati sul paziente. Il finanziamento verrà erogato alle PMI sotto forma di voucher per la realizzazione di progetti di riconfigurazione della diagnostica medica. Il budget complessivo della call è di 2.700.000 euro. Ogni PMI partecipante potrà ricevere un finanziamento massimo di 50.000 euro a seconda del voucher richiesto.

Online scheda di approfondimento (in allegato)

COVID-19: dpcm 26/04/2020

DPCM 26 aprile 2020 (All. n.1) detta le misure per la fase 2 dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, che avrà inizio il prossimo 4 maggio. 

Le nuove misure si applicheranno fino al 17 maggio.

Vi ricordiamo inoltre, che sul sito UCIMU è stata realizzata una pagina dedicata all’emergenza Covid-19, dove potete trovare informazioni ed aggiornamenti utili per le imprese del manifatturiero.

Di seguito il link: https://www.ucimu.it/attivita/emergenza-coronavirus/

Accesso agli standard chiave per i ventilatori di terapia intensiva

A sostegno della lotta contro Covid-19, IEC e ISO hanno deciso di offrire GRATUITAMENTE eccezionalmente gli standard e i riferimenti normativi più rilevanti per i ventilatori di terapia intensiva L’opportunità è riservata alle industrie che stanno sviluppando prodotti o convertendo le loro linee di assemblaggio esistenti in produzione di ventilatori.

L’elenco degli standard disponibile al link https://webstore.iec.ch/webstore/webstore.nsf/xpFAQ.xsp?OpenXPage&id=GFOT-BNAEXA

I noltre, è possibile scaricare liberamente le norme tecniche che definiscono i requisiti di sicurezza, qualità e i metodi di prova dei prodotti indispensabili per la prevenzione del contagio da COVID-19 sul sito di UNI.

COVID-19: dpcm 10/04/2020

Disponibile il DPCM che proroga fino al 3 maggio le misure di contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19 e regola lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive industriali e commerciali; il decreto prevede (art. 2) la sospensione di tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 3 contenente l’elenco dei codici ATECO.

Restano sempre consentite, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l'attività produttiva, le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all'allegato 3, nonché delle filiere delle attività dell'industria dell'aerospazio, della difesa e delle altre attività di rilevanza strategica per l'economia nazionale, autorizzate alla continuazione, e dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali.

Le disposizioni del presente decreto producono effetto dal 14 aprile 2020 e sono efficaci fino al 3 maggio 2020.

Dpcm 10/04/2020 >>

Al link https://www.ucimu.it/attivita/emergenza-coronavirus/ disponibile una sezione dedicata all’emergenza Covid-19, con informazioni e aggiornamenti utili per le imprese del manifatturiero.

Partono gli incentivi #curaitalia

50 milioni per le aziende che vogliono produrre dispositivi medici e di protezione individuale.

Partono i nuovi incentivi previsti dal Decreto #CuraItalia per la produzione e fornitura di dispositivi medici e di protezione individuale per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.
Sono disponibili in tutto 50 milioni di euro per sostenere le aziende italiane che vogliono ampliare o riconvertire la propria attività per produrre ventilatori, mascherine, occhiali, camici e tute di sicurezza.
Gestisce gli incentivi Invitalia, l’Agenzia per lo sviluppo, soggetto attuatore per conto del Commissario Straordinario per l’Emergenza Domenico Arcuri, che aprirà lo sportello per la presentazione delle domande il 26 marzo e assicura un iter di valutazione snello (max 5 giorni).
Possono accedere agli incentivi le imprese di tutte le dimensioni, costituite in forma societaria, localizzate sull’intero territorio nazionale, che dovranno realizzare un programma di investimenti, di valore compreso tra 200mila e 2 milioni di euro, che sarà agevolato fino al 75% con un prestito senza interessi (tasso zero).
Previsto un sistema di premialità legato alla velocità di intervento, che trasforma il mutuo in fondo perduto al 100% se si conclude l’investimento in 15 giorni; al 50% se si conclude in 30 giorni; al 25% se si conclude in 60 giorni.

Tutte le info sono disponibili su www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus

EMERGENZA COVID-19

In allegato un primo elenco di FAQ che Confindustria ha elaborato per supportare le imprese nella corretta interpretazione del DPCM del 22 marzo. A fronte delle numerose richieste la lista sarà aggiornata costantemente.

Per agevolare la lettura della tabella allegata al DPCM, il documento riepiloga in apertura i criteri di composizione della Classificazione Ateco 2007.

Le domande sono suddivise per argomenti:

  1. Classificazione Ateco dalla 1 alla 10;
  2. Attività funzionali dalla 11 alla 15;
  3. Filiera estera dalla 16 alla 17;
  4. Periodo transitorio dopo il 25/3/2020 dalla 18 alla 25
    Segnaliamo la domanda 22 (attività di manutenzione) e la domanda 23 (spedizione/ricevimento merci dopo il 25/3/2020);
  5. Attività produttive/commerciali consentite dalla 26 alla 29;
  6. Adempimenti nei confronti delle prefetture dalla 30 alla 38;
  7. Ulteriori questioni dalla 39 alla 41.

E' disponibile al link https://www.ucimu.it/attivita/emergenza-coronavirus/ una pagina dedicata all’emergenza Covid-19, dove potete trovare informazioni ed aggiornamenti utili per le imprese del manifatturiero.